Calendari raduniClubEventiSardegna

1° Raduno Nazionale “Su Pampini” by Sardegna Fuoristrada

Domenica 7 novembre il club Sardegna Fuoristrada di Cagliari organizza il 1° Raduno Nazionale F.I.F. “Su Pampini“, che si svolgerà su un tracciato nella vasta area del Campidano di Cagliari, intervallato tra fangaie e fasce tagliafuoco. Il nome del raduno significa “foglia  di vite” dovuto al fatto che saranno attraversate numerose zone dove questo tipo di coltivazione è assai diffusa. La partenza sarà alle ore 9 all’ingresso di Settimo San Pietro piccolo centro distante pochi chilometri da Cagliari. Dopo la consegna del road-book e di alcuni gadget i partecipanti si sposteranno verso le campagne di Soleminis, dove potranno cimentarsi in alcun passaggi lungo vecchie mulattiere con fondo roccioso e soprattutto in una variante all’interno di un canale creato dal un fiume ormai secco, che permetterà ai più esperti di testare l’escursione e la mobilità del proprio mezzo. Quindi si giungerà nei pressi di importantissimi aziende vitivinicole molto rinomate avendo quindi la possibilità di vedere distese enormi che si perdono a vista d’occhio di vigne e uliveti secolari. Tali colture sono tipiche di tutta la zona del basso Campidano, la pianura che si estende da Cagliari fin quasi ad Oristano. Poiché in questa parte di percorso le strade sono larghi sterrati, grazie alle piogge di questi giorni con un divertentissimo velo di fango, l’organizzazione ha pensato di inserire una prova di avvicinamento alle gare di regolarità in fuoristrada. L’esigenza nasce dal fatto che tale disciplina solo negli ultimi anni sta iniziando ad essere conosciuta anche nell’isola. L’inserimento di due controlli orari lungo il tracciato permetterà così a chiunque voglio di potersi cimentare in questa disciplina. Proprio attraverso questi sterrati si giunge fino alla chiesetta campestre di santa Lucia di Monastir e nel road-book saranno inserite delle notizie sull’edificio di particolare pregio artistico. Il tracciato prosegue lungo le strade che conducono alle cave della zona per poi snodarsi in una serie di fasce tagliafuoco in salita, discesa e pendenza laterale. Giunti quindi nei pressi di Ussana ci si dirige in direzione Serdiana attraversando lunghissime e quasi impraticabili fangaie e strette ed esili tracce in mezzo a un annetto. Quindi i partecipanti potranno prima ammirare “Su Stani saliu” ovvero lo stagno salato e poco dopo fermarsi per una sempre gradita sosta buffet di mezza mattina con prodotti tipici della zona nella bella cornice della chiesetta campestre di Santa Maria di Sibiola a Serdiana. Dopo la sosta gastronomica e culturale si prosegue seguendo parallelamente il tracciato delle ferrovie complementari per giungere direttamente ai piedi delle montagne di Dolianova. Inizia quindi la risalita lungo strade non particolarmente impegnative, ma immerse in natura molto lussureggiante. Passaggi su pietra e guadi per arrivare in punti particolarmente panoramici da cui è possibile vedere quasi l’intero golfo di Cagliari. Ormai a pomeriggio inoltrato si giungerà all’agriturismo “ Sa Tiria” per un meritato quanto abbondante pranzo, accompagnato da un’animazione con karaoke (seconda passione dei soci del club durante le serate conviviali) e la premiazione degli equipaggi che si sono classificati primi nella simulazione della gara di regolarità.

Il club Sardegna Fuoristrada

Opera ormai da 5 anni nell’isola e conta numerosi soci provenienti da ogni parte della Sardegna e divenendo così il club più numeroso nel panorama sardo. Questo raduno è solo una delle numerose manifestazione che ogni anno il club organizza cercando sempre oltre al divertimento in 4×4 di associare un particolare interesse per le tradizioni culturali e gastronomiche della zona.

Info: Massimo 348/5287175 – Francesco 348/9133436 – Mauro 348/7321967 – www.sardegnafuoristrada.net

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close