Calendari raduniClubEventiFriuli Venezia GiuliaNews

29° Raduno Internazionale “Città di Gradisca”

Domenica 8 Dicembre a Gradisca (GO) torna l’atteso grande appuntamento con il Raduno Internazionale “Città di Gradisca” giunto alla 29ª edizione. Il successo di questo evento che riunisce tanti club italiani e stranieri, oltre a un importante official sponsor come Suzuki Italia (che organizza all’interno dell’evento il suo Raduno Nazionale) è il gran numero di partecipanti e la continua varietà dei percorsi che rendono, da sempre, affascinante e coinvolgente l’appuntamento. L’anno scorso furono 584 gli equipaggi a prendere il via da quella grande piazza, completamente sommersa dalla neve (che per la prima volta faceva la sua apparizione al raduno), per un’edizione da immortalare trai i più belli ed emozionanti ricordi del mitico off-road a nord est del Belpaese. Era l’edizione numero ventotto e difficilmente quest’anno si potrà ripetere una simile opportunità di percorrere centinaia di km su strade e sterrati coperti dalla neve, ma per gli amanti dell’off-road Gradisca riserva sempre delle alettanti sorprese in tema di percorsi e luoghi suggestivi da attraversare con il proprio fuoristrada, sia esso un SUV o un 4×4 tradizionale, non necessariamente preparato e accessoriato. Come tradizione, anche per questa 29ª edizione in programma l’8 dicembre, ci sarà un percorso base dalle caratteristiche spiccatamente turistiche e indicato ai SUV che di anno in anno aumentano costantemente la loro quota di presenza al raduno. Il tracciato (circa 100 km indicati sui fogli bianchi del road-book) dalla città isontina si estenderà verso il Collio e le valli dello Judrio e Natisone con una piccola deviazione oltreconfine, in Slovenija il cui ingresso è assolutamente “free”; il ferreo confine del dopoguerra é solamente un lontano ricordo. Si tratta di un percorso scorrevole e panoramico particolarmente indicato anche a chi è alle prime armi nel mondo del 4×4. Gli amanti dell’off-road “duro e puro”, com’è nella maggior parte dei casi di chi partecipa al Gradisca, potranno invece deviare diverse volte dal percorso base; il programma prevede la possibilità di 7-8 varianti, tracciati impegnativi opportunamente segnalati nel grado di difficoltà dal road-book che mette in evidenza quale caratteristiche e capacità debbano avere i 4×4 e soprattutto i loro piloti per affrontare greti di torrenti, guadi, fangaie e piste di bosco indicate nelle pagine colorate del libro di viaggio. Nulla di proibitivo però, il raduno non è assolutamente una prova di extreme, ma prima di affrontare le varianti è bene conoscere gli aspetti fondamentali della guida 4×4 cui va aggiunta una sempre giusta dose di prudenza. I veicoli non richiedono preparazioni particolari, non sono necessari snorkel e verricelli perché i percorsi sono tenuti aperti per le caratteristiche di qualsiasi fuoristrada tradizione anche se uscito il giorno prima dal concessionario, ma non bisogna farsi prendere la mano e soprattutto il piede dall’euforia della giornata e non scordarsi delle raccomandazioni sulle norme fondamentali della guida sicura. Oltre alle colazioni in piazza prima del via che sarà dato dalle ore 08.30 da Miss Friuli Venezia Giulia, saranno non meno di tre le soste ristoro lungo i percorsi con degustazione dei tradizionali prodotti agresti del Friuli e dell’Isontino. Come sempre nei raduni del GFI, non sarà necessario rispettare alcun tempo di percorrenza; anzi, gli organizzatori raccomandano la dovuta e necessaria moderazione nelle velocità di marcia lungo i percorsi, fattore imprescindibile per la buona riuscita della manifestazione e dell’immagine stessa di tutto il mondo fuoristradistico. Nel tardo pomeriggio è previsto il ritorno a Gradisca. Nella sala Bergamas ci saranno le premiazioni dei club partecipanti e delle varie prove a carattere culturale per le quali sono in palio diversi e interessanti premi. Per tutti ci saranno la targa ricordo della manifestazione, il diploma con la foto e il filmato in DVD del raduno che sarà inviato nei primi mesi del 2014. Il costo di partecipazione è di € 150,00 a equipaggio, qualunque sia il numero dei suoi componenti ma interessanti sconti sono a vantaggio di chi è già iscritto al GFI o lo fa entro il 20 novembre. In caso di fortissimo maltempo, il raduno protrebbe subire un rinvio, alla prima domenica di febbraio.

Info: 0481/960860 – 347/538422 – 347/8955598, 338/6002790 – info@gfi4x4.it – www.gradisca4x4.com

 

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Check Also

Close
Back to top button
Close