Calendari raduniLazio

Il Roar tra Leonessa e Africa

Roar Club Roma LeonessaL’ultima parte del 2009 si preannuncia ricco di interessanti novità per lo stori co sodalizio della Capitale, in particolare per quanto riguarda il raduno che si svolgerà a Leonessa (RI) i prossimi 14 e 15 novembre e giunto ormai alla settim a edizione. Per rendere il percorso sempre più divertente, infatti, sono stati i nseriti nuovi passaggi dove il fango, pioggia permettendo, renderà la guida più impegnativa, ma gli ostacoli maggiori, anche nell’ottica di scongiurare, per qua nto possibile, le file e le lunghe attese lungo il tracciato, saranno concentrat i tutti in un percorso artificiale dove a farla da padroni saranno buche, dossi, twist e pendenze laterali. Tutto il raduno, ad eccezione del tracciato artifici ale, sarà percorribile anche da fuoristrada di serie ma sono consigliati pneumat ici specifici (anche se non estremi) e chi si presenterà con coperture più strad ali sarà fatto partire in coda per potersi godere il giro in tranquillità e senz a il rischio di provocare continui rallentamenti agli altri partecipanti. Ovviamente non verranno rinnegati l’aspetto turistico e quello culinario, con l’ attraversamento di scenari mozzafiato ed un pranzo finale come al solito sempre abbondante e di qualità. Ma le novità non sono limitate al raduno di Leonessa. Nel mese di ottobre, infatti, è stato inaugurato presso la sede sociale il calendario di appuntamenti sull e varie tematiche del fuoristrada, con esposizione degli argomenti e successivi approfondimenti. Si parte dall’installazione del baracchino per finire ai differ enziali, passando per le varie tecniche di guida e tutti gli aspetti della navig azione. Si avvicina il capodanno e così è di nuovo il momento di pensare all’Africa che,  ormai da tanti anni, ha stregato molti dei soci del Roar che annualmente si rec ano in Libia, Algeria e Tunisia. Anche l’arrivo del 2010 sarà salutato dalla sab bia del Sahara e, mentre i più esperti si spingeranno lungo le piste Libiche, un  secondo gruppo ha organizzato il battesimo della sabbia nella più abbordabile T unisia, ma sempre con l’assistenza di soci con pluriennale esperienza in terra d ‘Africa.

Info: www.roar.it

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close