ClubEventiMitsubishiNewsToscana

Raduno Pajero World Club Italia all’Isola d’Elba

C’e’ chi lo chiama raduno, chi preferisce il neologismo “viaggioffroad”. C’e’ chi continua a pensarlo come una “gita fuori porta”, chi lo vive come un delizioso diversivo alle solite partenze veloci e chi non vede l’ora di affrontare le sue varianti più dure, per mettere alla prova il proprio spirito off road e la propria auto. Quello che è certo, è che sono davvero in molti a non trovare un termine grande abbastanza per contenere tutte le esperienze e le emozioni che il Pajero World Club Italia riesce a regalare agli amanti del fuoristrada. L’ultima avventura in ordine cronologico porta la data del 6 e 7 marzo e, con un pizzico di concentrazione, potete immaginarla più o meno così. Il protagonista e’ una lunga carovana di auto, rigorosamente fuoristrada, rigorosamente Mitsubishi. Immergetela in un sogno lungo più o meno un week end, sugli incanti di una delle più belle perle dell’Arcipelago Toscano, l’Isola d’Elba, e provate ad immaginare cosa si possa provare a vivere un viaggio che inizia e finisce guidando in fuoristrada, percorrendo percorsi off road immersi nei colori e nei profumi della Macchia Mediterranea. E’ o non è un peccato svegliarsi? Appuntamento il sabato mattina presso le surreali Fortezze Medicee di Portoferraio, una location che dall’alto domina i golfi sottostanti, dove i partecipanti hanno effettuato le registrazioni, ricevendo gli adesivi del Club da applicare sulle auto ed i road book. Famiglie con bambini anche molto piccoli, coppie di giovani o di sposi affiatati, guidatori solitari o squadre di amici, tutti pronti a divertirsi alla scoperta dell’Isola e dei percorsi fuoristrada che il Pajero World Club Italia ha loro riservato. Dopo un lauto buffet a base di prodotti isolani, conditi con una vista unica sul mare, tutti pronti alla partenza. I “soci storici” si ritrovano, e conoscono i nuovi arrivati. Nell’aria risuonano parole come “fuoristrada”, “gomme”, “trip master”, “navigatore”, “strop”… Ma non mancano anche “bucatini”, “scuola dei figli”, “teatro”, senza dimenticare la torta al cioccolato preparata per la merenda durante il raduno, o il salame mantovano con cui il buon Luigi preparera’ i panini tra una “variante” e l’altra. I raduni Pajero World Club Italia prevedono infatti un crogiolo di diversi elementi, per accontentare tutti i partecipanti ai raduni, dagli appassionati di panorami e tranquilla guida off road, agli inossidabili amanti del fuoristrada più estremo sino ad arrivare alle buone forchette. E cosi’ e’ stato anche in questo caso. Partenza alla volta di Porto Azzurro e Rio dell’Elba: dopo alcune salite e discese più o meno impegnative, si rivede il mare, sulla cresta di montagne immerse nel verde elbano. Nell’aria si distingue chiaramente il profumo del rosmarino selvatico e del ginepro, la natura si sta piano piano risvegliando. Tra discese sassose e squarci unici, i soci seguono alla lettera il road book, ed iniziano a divertirsi sul serio. Le pioggia ha lasciato alcuni guadi e le auto schizzano fango e acqua al loro passaggio. I bambini impazziscono, i papà tornano un po’ bambini, i più appassionati di off road si lanciano nelle varianti al percorso, che sono sempre facoltative perché più impegnative, sia per gli autisti che per le auto. Chi ha apportato alcune modifiche alla propria Mitsubishi ci prova con più sicurezza, ma anche le auto di serie si sanno difendere… Il viaggioffroad prosegue alla volta di Lacona, una località sul mare davvero incantevole, per raggiungere poi Porto Azzurro dove, ad aspettare la carovana, ci sara’ un’ottima cena a base di pesce (o carne, per gli appassionati del menù tutto terra). Le Mitsubishi riposano in un hotel che guarda sempre il mare, per preparasi al secondo giorno del raduno. La giornata è nitida e l’aria è frizzante. I partecipanti si ritrovano nell’ampio parcheggio del Resort: c’e’ chi fa gli ultimi controlli sull’auto, chi fa due passi per smaltire il buffet della colazione e chi sistema le mountain bike che ha deciso di portarsi dietro per allungare il viaggio sull’isola di un giorno o due, con un piacevole diversivo. Si riparte nella mattinata della domenica per affrontare un percorso molto più guidato e scorrevole e raggiungere, attraverso viste uniche sui golfi dell’isola, dal Monte Calamita, una suggestiva miniera di ferro. Qui, ad attenderci, c’e’ una guida che ci condurra’ alla scoperta di un mondo sommerso e fascinoso, per poi lasciarci ripartire e viaggiare, ancora off road, e ancora alla volta di una meta molto ambita: un vero e proprio parco giochi che al posto delle giostre ha il fango e al posto del bruco mela ha paletti e dossi: signore e signori, le prove di trial! Energia allo stato puro per tutti, sotto gli occhi attenti e divertiti delle mucche alcune centinaia di metri da lì. Si fa l’ora di pranzo, e di raggiungere così un ristorante – palafitta, immerso nelle turchesi acque di Porto Azzurro. Qui è il momento delle premiazioni: arriva il giubbino logato Pajero World Club Italia per l’equipaggio più numeroso, i guanti Yokohama per gli iscritti più giovani e uno zaino PWCI per il guidatore più “dannoso”. Tutti si salutano con il sorriso ed una nuova esperienza da portare a casa. Un’avventura unica, dal sapore di sogno, che dura due giorni e una notte e che ha tutte le carte in regola per entrare nell’album dei più bei ricordi. Il Pajero World Club Italia ringrazia quindi tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, a partire dagli efficientissimi ragazzi del Club Elba 4×4, che hanno supportato il Club Mitsubishi nell’identificazione e nella creazione dei percorsi del road book, e che, insieme agli instancabili istruttori professionisti della Scuola Pilotaggio Mitsubishi, hanno fornito supporto ai partecipanti nei momenti più duri o quantomeno “presunti tali”. Un ringraziamento particolare va a tutti i partner del Pajero World Club Italia, senza i quali questo evento non avrebbe preso forma, partendo da Mitsubishi Motors Automobili Italia, Castrol, Yokohama, Mak, Slam ed Av Map, navigatore scelto da diversi partecipanti al raduno e iscritti al Club per seguire le tracce caricate dall’organizzazione.E quando il Pajero World Club Italia conclude un viaggiofforad, ha sempre in serbo una nuova avventura: tutti pronti a partire per Asti, in calendario per i prossimi 15-16 maggio. Info: www.pajeroworld.it

[mappress]

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close