EventiNews

4x4Fest: show, business e tanta folla

Calato il sipario sulla dodicesima edizione del 4x4Fest a CarraraFiere è tempo di bilanci: ottima affluenza di pubblico, soddisfazione degli espositori per un evento sempre più internazionale che richiama appassionati da tutta Italia e dall’estero. Insomma il 4x4Fest, la dodicesima edizione del Salone dell’auto a trazione integrale si conferma, anche in una situazione di mercato non semplice, evento di riferimento nazionale ed europeo con 26.236 visitatori e 193 marchi presenti fra i quali una quarantina di stranieri ospitati nella cornice di CarraraFiere che li ha accolti in 40.000 metri quadrati, 20.000 dei quali coperti e il resto sui grandi piazzali del complesso espositivo. Secondo un’indagine realizzata da CarraraFiere che tiene conto delle dichiarazioni di provenienza dei visitatori il 20% circa è giunto dalla Toscana, il 17% dall’Emilia Romagna, il 15% dalla Liguria con un 15% da Lombardia e Lazio e un eccellente 8% di visitatori dalla Sicilia. Fra gli espositori stranieri la Germania è stato il paese più rappresentato seguita da Francia e Stati Uniti con partecipazioni interessanti di Case e Marchi provenienti da Croazia, Cina, Australia ma anche da Giappone, Singapore e Malesia. Le regioni italiane con il maggior numero di espositori sono state la Lombardia  (ben 49) la Toscana (27) seguite da Lazio ed Emilia Romagna con 16 marchi presenti. Un capitolo a parte meritano le presentazioni di nuovi mezzi da parte delle Case costruttrici che confermano così l’importanza di 4x4Fest: Suzuki, Mercedes, Polaris e Tata hanno presentato le anteprime di altrettanti modelli dedicati al mondo del fuoristrada. Con questi presupposti il Salone ha colto un successo importante ribadendo il suo radicamento nel mondo dei fuoristradisti e, in un contesto non positivo per l’automotive, esprime segnali incoraggianti.
“Siamo soddisfatti per una presenza così importante di ospiti, di cui oltre l’80%, dalle città più lontane e dalle isole e per molti visitatori che provenivano da lontano si è trattato di un vero week end di vacanza o di lavoro. Partendo da questo dato – ha commentato Paris Mazzanti direttore di CarraraFieresi evince che il mondo del fuoristrada ha ormai scelto la nostra manifestazione come l’evento di riferimento tecnico e commerciale a livello nazionale ed europeo e la presenza di tanti espositori stranieri lo sottolinea con chiarezza. È una soddisfazione che ci spinge a dare ancora di più; abbiamo già cominciato, per fare si che la prossima edizione abbia un livello qualitativo e di partecipazione ancora superiore. Assieme agli espositori e alle associazioni – conclude Mazzanti – abbiamo individuato nuove opportunità per migliorare ancora la manifestazione: pensiamo a spazi dedicati ai più piccoli, ma anche ad altri eventi dinamici e iniziative di carattere tecnico che daranno ulteriore qualità al Salone”.
4x4Fest è, da sempre, il salone che può abbinare alla parte espositiva e commerciale dove presenta auto, accessori, ricambi, elaborazioni, proposte di turismo offroad anche tanti eventi, raduni, show e gare che si svolgono a ritmo continuo sulle piste costruite in fiera ma anche sulla spiaggia, sottolineando che non solo il complesso ma l’intero territorio, che va dalle Apuane al Tirreno, sono in grado di mettere in campo un’offerta di ospitalità e opportunità turistiche di grande valore.
Il Salone è stato ancora occasione per test drive dei modelli novità messi a disposizione dalle Case, tour nelle cave, del primo raduno monomarca organizzato da Suzuki oltre che di tante iniziative curate dalla Federazione Italiana Fuoristrada come il Master 4×4 By FIF, ormai un evento nell’evento per numero di partecipanti e livello della competizione oltre al sand emotion per veicoli 4×4 sull’arenile e in collaborazione con Sarzana Fuoristrada Club 4×4 il Lunae Trial e il corso Guida sicura 4×4 svolto in collaborazione con la rivista Elaborare 4×4. La Federazione è stata partner fondamentale per la buona riuscita del salone mettendo a disposizione i suoi esperti per la realizzazione e la gestione delle piste sulle quali si sono svolti i test drive e le esibizioni. La scelta di presentare a Carrara EUROTRIAL 2013 con la partecipazione dei rappresentanti di tutti i Paesi europei che partecipano alla competizione che torna in Italia dopo dieci anni, è stata l’occasione, per il Presidente Vincenzo Sapienza, di ricordare che nel 2013 la Federazione celebrerà i suoi 40 anni e da trenta anni è attiva la scuola federale per istruttori che mette a disposizione del settore eccellenti esperti.
Il Club Sarzana Fuoristrada 4×4 è stato, come sempre, protagonista organizzando, sotto l’egida UISP, oltre ad un maxiraduno di Quad, il 17° Beach Fun della Solidarietà ormai un vero campionato su sabbia fiore all’occhiello del Club presieduto da Claudio Bartoletti che ha dato vita anche al Masters Cup 2012 premio ambitissimo dai “duri e puri” del fuoristrada senza dimenticare i raduni di auto che hanno portato numerosi ospiti alle cave spettacolo sempre emozionante da vivere in sicurezza.
Tra gli eventi dinamici e le tante attività ospitate nei tre giorni di kermesse ha avuto grande successo la scuola Quad By FMI e Freewheels con un numero record di partecipanti (oltre 300 le iscrizioni in due giorni), che ha visto molti neofiti avvicinarsi ad un mezzo che sta incontrando sempre più successo in tutte le fasce di utenza per la sua poliedricità. Le Case, a loro volta, sono state molto attive con il Registro Italiano che ha realizzato il “Land Lover Day” con tour alle cave, esperienza proposta anche da FIF con un viaggio guidato nelle tre cave del Corchia.
Naturalmente lo spettacolo dinamico sulle piste ha coinvolto migliaia di appassionati che hanno assistito a spettacoli con brividi e batticuore per le performances dell’Acrobatic Quad Team nell’Area Quad e per l’inedito spettacolo di Quad Drift del Gruppo Right Club che, con due eventi giornalieri di 1 ora ciascuno, ha incantato il pubblico con le gare ad inseguimento su un tracciato misto terra-asfalto  con i 15 piloti, tra cui due giovani ed intraprendenti donne. Indimenticabile anche lo Show di “Freestyle Motorcross Team Daboot”  offerto da Herero 4X4 con Vanni Oddera, motociclista su KTM abituale protagonista sulle scene nazionali e internazionali, che si è esibito proponendo le sue coreografie aeree, saltando da una rampa di lancio che sfrutta la forza di gravità  e atterrando sul panettone posteriore di un camion Iveco adattato e trasformato per attutire la discesa. Successo oltre le aspettative anche per lo spettacolare Show CIFV durante il quale i piloti hanno dato il meglio scatenando applausi ed entusiasmo superati solo dallo svolgimento del Cross Country Rally Experience che ha visto allo start gli impressionanti mezzi della specialità fuoristradistica.
Le esibizioni sono state davvero tante: molte anche particolarmente originali come quelle del Vespa freestyle di Nicola l’Impennatore, le esibizioni dei Quad del Team di Polaris Italia Egimotors, senza dimenticare lo show spettacolare delle mitiche Dyane 2Cv fino alla sfida finale tra bellissime che si son contese il titolo di Modella Offroad 2012 conquistato da Laia Tecchia.
Soddisfatti per gli esiti del Salone gli espositori, italiani e stranieri, per le contrattazioni presso gli stand dove è stato particolarmente apprezzato il settore dell’accessoristica che ha consentito di proporre una fiera capace di privilegiare l’utenza tecnica con un occhio di riguardo all’eccellenza del made in Italy.

www.4x4fest.com

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close