EventiMitsubishi

Pajero World Club Italia

Mentre “La Vita e’ bella” vinceva l’oscar come miglior film straniero e milioni di persone osservavano l’ultima eclissi totale di sole del millennio, all’orizzonte faceva capolino una nuova iniziativa che avrebbe cambiato il modo di viaggiare, scoprire e vivere il mondo off- road: nasceva così il Pajero World Club Italia. Club monomarca è interamente dedicato ai possessori di SUV e fuoristrada Mitsubishi e ogni anno organizza raduni e “viaggioffroad” rigorosamente fuoristrada. Sono passati 10 anni dalla nascita del Club, ma lo spirito si e’ conservato intatto: voglia di stare insieme e fare nuove amicizie, posti nuovi da scoprire, panorami inesplorati, profumi e sapori mai provati , il tutto accompagnato da terra, fango, sabbia e…addirittura deserto! Perché negli storici itinerari del Club, una meta fissa si chiama Africa, paradiso per gli amanti del fuoristrada e degli spazi incontaminati. Per festeggiare alla grande un indimenticabile decennio off-road, ricco di successi e di splendidi itinerari, quale migliore occasione di un raduno speciale! Gli scorsi 10 e 11 ottobre, la lunga carovana Pajero World Club Italia ha ripreso il suo vagare off-road partendo da Monterosso al mare, una delle splendide Cinque Terre, per raggiungere i crinali delle montagne che sovrastano la costa ligure ed approdare poi alla 4×4 Fest di Carrara. Tutto ha avuto inizio la mattina di sabato, con la registrazione dei partecipanti, il ritiro dei numeri da applicare sulle auto ed un delizioso buffet sul Lungomare Fegina. Dopo la consegna dei road book ed il briefing, il via per la scoperta di angoli inesplorati, sempre rigorosamente off-road. La carovana ha attraversato diversi borghi arroccati sulla montagna per imboccare l’Antica via del Vino, un divertente percorso fuoristrada che la pioggia battente ha trasformato in fangaia, dove i partecipanti hanno messo a dura prova la loro capacità di guida a bordo dei fuoristrada Mitsubishi per raggiungere, oltrepassando guadi ed altri piacevoli tratti, la cresta della montagna ligure. Le varianti, come sempre facoltative, hanno risposto alla voglia di fuoristrada più estremo che ardeva in molti soci e, dopo tanto viaggiare, e’ arrivato per tutti il momento di una meritata cena.
Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close