ModelliRenault

Nuovo SUV 4×4 KADJAR RENAULT

Renault Kadjar 2015

Primo contatto col nuovo suv di Renault che si chiama KADJAR alla scoperta del Parque Le Bardenas Reales della Navarra.
Percorsi mozzafiato per un’evasione totale alla riscoperta di se stessi.

KADJAR DIESEL 130 cv 4×4 – Con la versione diesel 130 cavalli 4×4 che abbiamo provato la vera ebrezza dell’evasione! Lasciato l’asfalto ci siamo addentrati all’interno del Parque Nationale Bardenas Real, un’oasi semidesertica con spazi infiniti. Strade rigorosamente sterrate ci hanno portato attraverso un percorso fantastico di oltre 150 km a spaziare all’interno di quest’area protetta. Siamo tra i pochi a scegliere il percorso da oltre 100 km, quello “lungo”. Sono a bordo in compagnia di Ludovico Basalu’.
Impostata la trazione “4WD” sulla consolle centrale della consolle ci siamo ritrovati avvolti nel “nulla” con spazi infiniti all’orizzonte. Qui c’è un limite imposto di velocità di appena 40 km/h! Siamo dentro una oasi di 42.000 metri quadrati ha che si estende nel sudest della Navarra (Spagna). Con il Kadjar gommato Continental da 17” ed una spalla decisamente piu’ alta marciamo con 35 gradi di temperatura esterna chiusi un un abitacolo confortevole ben climatizzato. Fuori c’è tanta polvere che si alza, quella fine che penetra dappertutto. Ma il filtro antipolline fa un ottimo lavoro e noi dentro siamo freschi ed asciutti come delle rose!
Passiamo in alcuni tratti dove ad una distesa di ghiaia si alternano argille, gessi e arenarie che hanno subito l’erosione dell’acqua e del vento creando forme sorprendenti. Si intravedono i canyon, gli altipiani a struttura tabulare e le alture solitarie, chiamate “cabezos”.
Il Kadjar 4×4 viaggia che è una bellezza. Ad un certo punto il navigatore ci fa svoltare per un taglio imprevisto! Manca sulle impostazioni del percorso impostato sul navigatore di bordo del Kadjar un waypoint che avrebbe dovuto farci girare intorno alla base militare off-limits. Ludovico: “Che facciamo?”. Lo invito a seguire il navigatore, motivazione ufficiale per seguire le indicazioni impostate dalla organizzazione (che ha fornito il tracciato del percorso), ma in realtà perché si scorgeva un tratto ancora più suggestivo con strada battuta in sabbia finissima desertica! Dopo circa 2/3 km arriviamo a ridosso di mezzi corazzati, auto-blindi e militari in assetto da guerra. Su consiglio di Ludovico, voltiamo e torniamo indietro riprendendo la strada che avevamo lasciato…
Questo turbodiesel da 130 cavalli con pistoni d’acciaio va veramente bene. I consumi sono ridotti, eroga bene in tutto l’arco di potenza. Per una perfezione assoluta avremmo preferito anticipato di 200/300 giri l’entrata del turbo che inizia a farsi sentire a nostro avviso un po’ tardi, a 1.450/1500 g/m: con l’elettronica moderna e la gestione evoluta del turbo questo piccolo neo è facilmente perfezionabile. Il turbo già pronto a 1.250/1.350 g/m facilita molto la partenza da fermo ai piedi di una rampa in salita.

RENAULT KADJAR PROVA COMPLETA –   KADJAR ALLESTIMENTI PREZZI

FOTO GALLERY OASI DESERTICA SPAGNOLA

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close