ModelliNewsSuzuki

Suzuki Kizashi Sport 4×4

Kizashi Sport è la berlina Suzuki del segmento D che può vantare quattro ruote motrici con trasmissione automatica (CVT) e comandi al volante, una versione 4×4 che farà felice anche molti amanti della trazione integrale. Infatti la nuova berlina made in Hamamatsu porta una ventata d’aria fresca rivolgendosi agli appassionati del volante, accomunati da uno stile di vita orientato al divertimento e desiderosi di coniugare prestazioni vivaci e consumi ridotti, il tutto ad un prezzo sostenibile. L’obiettivo di creare una berlina originale, elegante, con stile audace ma non vistoso è stato ampiamente raggiunto: l’ammiraglia Suzuki è la sintesi più riuscita della ricercatezza stilistica europea e della qualità costruttiva di Suzuki, capace di sedurre in ogni suo minimo dettaglio che ne esalta il carattere sportivo. Il frontale di Kizashi è caratterizzato da una doppia griglia a “nido d’ape” accentuato da una cornice cromata, mentre di lato spiccano inserti cromati e profili parafango con minigonne laterali integrate,. Sul retro invece, lo spoiler integrato al baule e il paraurti in tinta mettono in risalto il doppio terminale di scarico. Kizashi è inoltre dotata di Cruise Control, sistema Bluetooth® e un impianto Hi-Fi con 8 altoparlanti, dotato di presa USB, lettore CD e MP3, il tutto controllabile dai comandi al volante retro illuminati.
Lunga 4,65 metri per 1,82 metri di larghezza e un passo di 2,70 metri, la Suzuki Kizashi 4×4 è caratterizzata da un baricentro ribassato, che insieme alle sospensioni anteriori di tipo McPherson e posteriori Multilink, con cerchi in alluminio e pneumatici a profilo ribassato, 235/45/18”, ne fanno apprezzare la guidabilità e la tenuta di strada. La versione a quattro ruote motrici è dotata di un sistema di trazione integrale a controllo elettronico predittivo i-AWD (Intelligent All Wheel Drive) di ultima generazione che, a seconda delle condizioni della strada, passa automaticamente dalla trazione anteriore a quella sulle quattro ruote per mezzo di una frizione multidisco a comando elettromagnetico. Il sistema dispone della modalità di funzionamento in 2WD e in Auto i-AWD. In quest’ultima modalità la coppia motrice viene inizialmente trasmessa alle ruote anteriori e coinvolge l’asse posteriore quando i sensori ABS rilevano la minor presa di una ruota. Questo sistema assicura una distribuzione ottimale della motricità e una migliore accelerazione per una tenuta di strada affidabile. La vettura dispone anche di un sistema di controllo combinato tra i moduli ESP® , ABS e il sistema di controllo i-AWD che migliorano la stabilità e il controllo della vettura in ogni condizione di guida. Sotto il cofano si nasconde un vero gioiello; un propulsore da 2,4 litri interamente in alluminio da 178 CV, con doppio albero a camme, pistoni in alluminio, anelli di tenuta a basso attrito e bielle in acciaio forgiato, generoso nell’erogare prestazioni e contenuto nei consumi. Con l’alimentazione a benzina i valori nel ciclo combinato si attestano a 7,9 litri/100km per la versione 2WD con cambio manuale e a 8,3 litri/100km per la versione 4WD-CVT, mentre le emissioni di CO2 sono rispettivamente di 183 g/km e 191 g/km. La versione 4×4 dispone di trasmissione automatica CVT che varia il rapporto di trasmissione in maniera costante, fornendo automaticamente un mix perfetto di accelerazione, prestazioni e risparmio di carburante. La modalità manuale a sei marce permette inoltre al conducente di inserire e scalare le marce utilizzando i comandi al volante.
Sulla versione i-AWD 4×4 con CVT, l’Hill Hold Control (assistenza alla partenza in salita) impedisce l’arretramento della vettura nelle ripartenze in salita dopo il rilascio del pedale del freno. Anche lo standard dei sistemi di sicurezza è elevato con: 7 airbag, sistema ABS con controllo elettronico della stabilità ESP® e EBD, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con avvisatore acustico e indicatore sul quadro strumenti. La scocca è realizzata con acciai ad alta resistenza, in grado di assorbire e disperdere l’energia degli urti, grazie l’esclusivo brevetto di Suzuki T.E.C.T. (Total Effective Control Technology).
In definitiva la tre volumi nipponica non tradisce le aspettative annunciate dal nome del modello. Kizashi, che letteralmente significa “qualche cosa di Grande che sta per arrivare”, “un’aspettativa”; si posiziona come una vettura di alto profilo il cui elegante design è solo uno dei tanti plus che si sommano alle rifiniture di lusso e alla garanzia di una guida appagante e sicura. Il prezzo, 27.800 Euro per Kizashi Sport 2WD con cambio manuale a 6 rapporti e 30.800 Euro per Kizashi Sport 4×4 CVT con comandi del cambio al volante,  entrambe disponibili in quattro tonalità metallizzate Bianco e Nero Perlato, Grigio Minerale e Argento, al costo di € 504 IVA inclusa.

 

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close