News

Mahindra XUV500 a 7 posti – RISE

Mahindra XUV500

“Rise”, “potere” è la filosofia di pensiero per Mahindra che arriva sul mercato europeo con un nuovo SUV a 7 posti. La filosofia che lega tutti gli uomini della Mahindra è sintetizzata nella parola “RISE”, che vuol dire potere. L’azienda con i propri mezzi ed autoveicoli, fornisce a tutti gli strumenti per crescere e migliorare la propria condizione, trasmettendo anche positività nei pensieri, ricercando l’alternativa e senza porsi mai limiti. Mahindra in Italia è presente

con 65 concessionarie (arriveranno ad 85 nel 2013) che avranno il compito di mettere sul mercato italiano per il 2012 (anno che si chiude ad aprile 2013) 1.200 unità XUV500.  La Mahindra presenterà prossimamente anche un SUV compatto, il Quanto, ed una vettura elettrica.

Ma veniamo alla novità, il nuovo Mahindra XUV500, concepito per il mercato globale e per un’utenza privata, è il primo fuoristrada della Casa indiana con carrozzeria a scocca portante in acciaio ad alta resistenza studiata per privilegiare il comfort di marcia e la sicurezza degli occupanti. Su una strada sterrata come in autostrada è sempre a suo agio e i sette passeggeri che trovano posto nell’abitacolo possono contare su un ottimo comfort.

Il design è inedito e sviluppato tenendo conto del gusto europeo. Questo SUV è mosso da un motore turbodiesel Euro 5 da 103 kW (140 CV) con turbocompressore a geometria variabile abbinato ad un nuovo cambio manuale a 6 marce ed alla trazione integrale inseribile elettronicamente (BOSCH). I freni a disco sulle quattro ruote (anteriori ventilati) sono integrati da anti-bloccaggio elettronico delle ruote in frenata (ABS) e ripartitore elettronico della pressione frenante. Le sospensioni sono progettate per un veicolo destinato ad un utilizzo misto in strada ed in fuoristrada. Per ottimizzare il comportamento i progettisti hanno optato per una soluzione a ruote indipendenti – anteriori a geometria McPherson, posteriori Multi-link – con molle elicoidali e barre stabilizzatrici, studiate in collaborazione con la LOTUS. Il controllo elettronico di stabilità (ESP) ed il sistema elettronico anti-ribaltamento sono di serie.

DI SERIE – L’equipaggiamento di serie comprende funzioni di alto livello come climatizzatore a gestione elettronica con temperatura regolabile in modo diverso nelle varie zone dell’abitacolo, controllo elettronico della stabilità (ESP), controllo della marcia in discesa, controllo della velocità di crociera, dispositivo anti- arretramento, navigatore satellitare con monitor “touch screen”, fari orientabili lateralmente, sedile del guidatore regolabile in 8 modi differenti, airbag frontali e laterali, ruote in lega da 17 pollici e dispositivo Start&Stop.

PRIME IMPRESSIONI (di Giovanni Mancini ) – Abbiamo preso contatto in una breve prova con il nuovo XUV 500: si presenta decisamente “possente” e fornisce al guidatore una grande sicurezza alla guida. Il motore 2.2 common rail spinge bene già da 1.300-1500 g/m con una accelerazione decisamente interessante (140cv). Sette i posti a disposizione su sedili in pelle. L’estetica è particolare e gli interni sono decisamente validi con un compromesso prezzo/qualità buono. Presente anche un navigatore satellitare con info sulla guida e sull’auto in touch screen. Ha i fari direzionali che facilitano la guida notturna.

 FOTOGALLERY COMPLETA

Il prezzo al pubblico della versione 2WD è di 22.932 Euro, mentre la versione 4WD costa 24.983 Euro (in offerta lancio per un tempo determinato).

La garanzia è di 5 anni o 100.000 chilometri.

FOTOGALLERY COMPLETA

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=w2tIvH7E3Wo[/youtube]

Mahindra XUV500

Mahindra XUV500

Mahindra XUV500

Mahindra XUV 500

 CHI E’ MAHINDRA – La Storia, il Gruppo, la filosofia.

LA STORIA – Mahindra e La Repubblica Indiana sono entrambe sorte negli stessi anni (1945/47), hanno le stesse aspirazioni (proiettarsi verso il progresso e verso il riconoscimento globale) ed entrambe hanno dovuto superare gli inevitabili ostacoli e difficoltà che naturalmente si incontrano nel percorso di crescita. L’avventura Mahindra cominciò quando Il Sig. K.C. Mahindra visitò gli USA ed incontrò Barney Roos, l’inventore della mitica Jeep ed ebbe un’idea: potrebbe un veicolo che ha provato la propria solidità sui campi di battaglia della guerra mondiale essere adatto al rude e particolare terreno indiano?
Dalla risposta a questa domanda nacque la società che, nel 2 Ottobre 1945, iniziò ad assemblare le jeep sotto licenza dell’Americana Willys in territorio Indiano.

Da quel momento la Mahindra & Mahindra ha avuto un enorme sviluppo in dimensioni e diventando un vero e proprio “Gruppo”, occupando una posizione importante in settori chiave dell’economia indiana.

IL GRUPPO – Il gruppo industriale indiano Mahindra fattura 16 miliardi di Dollari all’anno e ha una presenza consolidata in settori chiave come quelli degli autoveicoli, delle attrezzature agricole, della tecnologia delle informazioni, dei servizi commerciali e finanziari, dello sviluppo delle infrastrutture. I dipendenti che lavorano nel mondo sono 144.000.  Vende 870.000 veicoli nel mondo (2011). 

Fondato nel 1945, in origine M&M si occupava della produzione di veicoli fuoristrada sotto licenza Willys destinati all’esercito ed al mercato indiano. In seguito ha esteso i suoi interessi alla produzione di trattori agricoli e di veicoli commerciali leggeri, per poi assicurarsi una significativa presenza in molti altri importanti settori.

Attualmente M&M è leader nel settore dei veicoli fuoristrada in India ed il suo modello di punta Mahindra Goa, ha ricavato una nicchia di mercato grazie alla combinazione di utilità, stile e affidabilità. Oggi la presenza del gruppo è consolidata in settori chiave dell’economia indiana, inclusi i servizi finanziari, i servizi commerciali e logistici, i componenti automobilistici, l’information technology, oltre allo sviluppo delle infrastrutture Lifespaces, Mahindra Holidays & Resorts.

Due società del gruppo, Mahindra Finance and Tech Mahindra, hanno fatto il loro debutto in borsa nel 2006.

FILOSOFIA – La filosofia che lega tutti gli uomini della Mahindra è sintetizzata nella parola “RISE”, che vuol dire potere. L’azienda con i propri mezzi ed autoveicoli, fornisce a tutti gli strumenti per crescere e migliorare la propria condizione, trasmettendo anche positività nei pensieri, ricercando l’alternativa senza porsi limiti.

 

Rajan Wadhera (Chief Executive —Technology, Product Development and Sourcing, Automotive & Farm Equipment Sectors)

 

 

Ruzbeh Irani (Chief Executive  – International Operations, Automotive & Farm Equipment Divisions)

Ruzbeh Irani - Mahindra

 

Tags

Related Articles

One Comment

Lascia un commento

Back to top button
Close