Newstecnica

Tecnica montaggio snorkel

Per affrontare lunghe piste polverose, terreni sabbiosi o guadi eccessivamente alti è molto importante migliorare le capacità filtranti del proprio fuoristrada. Un motore a scoppio potrebbe annegare in un bicchiere d’acqua che all’interno del motore potrebbe provocare danni per migliaia di Euro. Per limitare gli inconvenienti meccanici derivati dai guadi la soluzione più pratica è quella di far “respirare” il motore in zona sicura, ovvero il più in alto possibile, senza dimenticare che anche altri organi devono poter sfiatare senza il pericolo che nei condotti possa passare acqua. Per questo motivo sui fuoristrada è possibile installare uno snorkel che permette di prelevare l’aria necessaria per il funzionamento del motore nel punto più alto a disposizione. Praticamente è un tubo che si collega alla scatola del filtro dell’aria e ne prolunga il punto di aspirazione fino al tetto della macchina. Applicare uno snorkel ad un fuoristrada però non significa solo attaccare un tubo calcolato grossolanamente alla scatola filtro e fissarlo ala carrozzeria, poichè il funzionamento impiega potenza anche per aspirare aria, che quindi viene di fatto sprecata.

Tutte le informazioni sulla tecnica del montaggio snorkel su Elaborare 4×4 n.17
(sommario completo)


Tags

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Close