4x4_1C.I. Cross C. RallyRacing

Suzuki Grand Vitara domina e vince la San Marino Baja

suzuki-grand-vitara-spinetti-san-marino-bajaUna vittoria inaspettata quella della Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS dei driver Spinetti e Giusti alla San Marino Baja, quarto round della serie Tricolore fuoristrada. E, dopo aver centrato la prima affermazione in carriera, possono iniziare seriamente pensare anche al titolo Tricolore Baja. La vittoria degli elbani è maturata già nella prima tappa della gara sammarinese, quando sono passati al comando della classifica, dopo che Codecà e Fedullo hanno pagato una penalità per un errore di percorso; quindi consolidata nella seconda tappa, quando un Codecà in rimonta, era secondo, s’è ritirato per l’allentamento di un bullone della testina dello sterzo del Grand Vitara nel corso della sesta frazione cronometrata. Con l’ampio vantaggio acquisito sul secondo, Spinetti ha controllato e risposto agli avversari, riuscendo a tagliare il traguardo col vantaggio di 43” su Bordonaro e Bono. Superati i problemi tecnici alla trasmissione anteriore del Grand Vitara, che li ha penalizzati a fine prima tappa, i siciliani hanno mantenuto e rafforzato la seconda piazza ereditata, acquisendo i punteggi che gli permettono di confermarsi al terzo posto nella classifica generale di campionato.

CROSSCOUNTRY-Baja-San-Marino
PODIO – Possono festeggiare anche la coppia Luchini e Bosco i quali hanno terminato la loro gara conquistando un preziosismo ed importantissimo terzo posto. La coppia tosco/piemontese ha tenacemente lottato per salire sul podio assoluto, nonostante un brivido per un incontro del tutto particolare con un albero, il quale poteva estrometterli definitivamente dalla gara. Luchini e Bosco chiudono al terzo posto assoluto, precedendo di 30” il romano Mancusi, navigato dal bresciano Manfredini, che nel finale ha tentato l’attacco a Luchini, non riuscita per un contatto che gli ha causato danni alla carrozzeria del Grand Vitara.

CROSSCOUNTRY-Baja_San_Marino-suzuki

ORDINE D’ARRIVO – Al quinto posto i fratelli siciliani Emaunele, Mirko e Mike i quali durante la competizione hanno lamentando qualche problema di trasmissione al loro Grand Vitara e la definitiva rottura del cambio nel finale di gara. Dalmazzini e Fiorini recuperano parzialmente i dodici minuti di penalità pagati all’inizio, l’equipaggio di Suzuki è stato il primo a cadere nell’errore di navigazione nella prima tappa, segnalandosi i più veloci in otto settori selettivi, sui dieci disputati, risalendo sino alla settima piazza assoluta con il Grand Vitara 2.7 V6 T1. Alle spalle dei giovani di Suzuki, si piazzano Accadia, Lolli e Codecà che, dopo la riparazione volante, riesce a raggiungere il parco chiuso di fine gara e acquisire le penalità forfetarie.

CROSSCOUNTRY-Baja_San_Marino-pajero

THVersace e Caldart, su Suzuki Grand Vitara vincono la gara del TH, di rimonta nella seconda tappa. Fermi Borsoi e Rossi, per rottura del Mitsubishi Pajero, secondi sono Macchiavelli e Lorenzi con Suzuki Samurai, davanti ad Ananasso e Musi su Mitsubishi Pajero. Bene all’esordio il giovane Deodati, con Briani, sino al ritiro per rottura del Mitsubishi Pajero.

CROSSCOUNTRY-Baja_San_Marino-TH

CLASSIFICA ASSOLUTA SAN MARINO BAJA
1. Spinetti-Giusti (Suzuki Grand Vitara) in 1h54’54; 2. Bordonaro-Bono (Suzuki New Grand Vitara 1.9 Dd) a 43”; 3. Luchini-Bosco (Suzuki New Grand Vitara) a 2’45”; 4. Mancusi-Manfredini (Suzuki New Grand Vitara) a 3’15”; 5. Emanuele-Emanuele (Suzuki New Grand Vitara) a 5’09”; 6. Dalmazzini-Fiorini (Suzuki New Grand Vitara) a 7’23”; 8. Accadia-Darchi (Suzuki Grand Vitara) a 13’49”; 9. Lolli-Forti (Suzuki Grand Vitara) a 1:03’; 10. Codecà-Fedullo (Suzuki New Grand Vitara) a 3:25’28
CLASSIFICA UFFICIOSA DOPO IL QUARTO ROUND
1. Spinetti punti 97; 2. Dalmazzini 63; 3. Bordonaro 57; 4. Luchini 54,3; 5. Codecà 43.
CALENDARIO GARE
16 marzo Italian Baja; 18 maggio Baja Puglia e Lucania; 15 giugno Baja FIF; 5 maggio Baja San Marino, 7 settembre Baja Costa Smeralda; 5 maggio Raid Il Ciocco; 26 ottobre Baja Terra Del Sole.

CROSSCOUNTRY-Baja_San_Marino-PODIO

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=E8uWq26tS0A[/youtube] [mappress mapid=”802″]

Related Articles

Back to top button