C.I. Cross C. RallyRacing

Italian Baja, l’eccellenza del Cross Country tricolore

All’Italian Baja, in programma a Pordenone dal 13 al 16 marzo, si sta delineando un elenco iscritti d’eccellenza. Organizzata da Fuoristrada Club 4×4 di Pordenone è seconda prova della Coppa del Mondo Fia Cross Country e prova d’apertura del CI Cross Country Rally. La maratona friulana, organizzata da Fuoristrada Club 4×4 di Pordenone e valida quale seconda prova della Coppa del Mondo Fia Cross Country Rallies 2014 e prova d’apertura del Campionato Italiano Cross Country Rally, sarà disputata dai protagonisti assoluti della specialità fruoristradistica mondiale. Sono infatti attesi con il Toyota Hilux Overdrive il saudita Yazeed Alrajhi, vincitore della Northern Forest primo round iridiato ma anche il russo Vladimir Vasilyev ed il brasiliano Reinaldo Varela, secondo e terzo classificato nella guarda disputata a Leningrado, e non a caso gli ultimi due vincitori del Baja. Nel quartiere fieristico di Pordenone, da dove prenderà le mosse l’Italian Baja, c’è attesa per il ritorno dello “zar” Boris Gadasin, deciso a conquistare il quarto sigillo dopo i successi del 2007, 2009 e 2011 con il suo G-Force e per i campioni italiani. A cominciare dal milanese Lorenzo Codecà ed il ventenne emiliano Andrea Dalmazzini, i piloti che Suzuki Italia schiera rispettivamente a bordo della Grand Vitara 3.6, 6 cilindri e della Grand Vitara 2.7, 6 cilindri con l’obiettivo di iniziare col passo vincente la stagione 2014 e puntare al sesto titolo tricolore. L’Italian Baja è la prima tappa del Suzuki Challenge 2014, il trofeo monomarca che si corre con le Grand Vitara 3p DDiS e giunto alla quindicesima edizione, ed i tracciati nella campagna friulana ed i greti del fiume Tagliamento saranno infatti teatro della prima delle sei tappe della serie. Il percorso di gara disegnato da Mauro Tavella, organizzatore della manifestazione prevede venerdì 14 marzo l’iniziale super special stage di 10 km tra i comuni di Zoppola e Cordenons nell’alveo del fiume Meduna. Poi sabato 15 e domenica 16 marzo quattro giri di un tracciato lungo 92 km caratterizzato dagli splendidi sterrati della campagna pedemontana e dalle “grave” del fiume Tagliamento e del torrente Cosa. In totale 378 km di percorso cronometrato in grado di esaltare la velocità e la tenuta dei mezzi e l’abilità dei conduttori, con passaggi emozionanti sui guadi e sull’ormai celebre salto di Rauscedo.

Miki Biasion testimonial dell’Italian Baja – L’asso dei rally sarà l’ospite d’onore di una serata dedicata a Claudio “Caco” Azzaretti, 14 marzo Venerdì sera 14 marzo in Fiera a Pordenone (organizzazione a cura Fuoristrada Club 4×4 e Knife Racing Maniago) verrà premiato il vincitore del Memorial Azzaretti e cioè il concorrente che avrà firmato il miglior tempo assoluto tra auto, moto, quad e camion, nella super special stage del pomeriggio da Cordenons a Zoppola. Durante il memorial sarà organizzata una raccolta fondi in favore del Comitato Ideal Standard, in sostegno alle famiglie dei lavoratori in difficoltà. Inoltre durante il weekend della corsa, nel quartiere generale allestito alla Fiera di Pordenone si svolgerà un mini corso di avviamento alla guida di veicoli per disabili tenuto da EDS (Evolution Driving School), a cura di Gianluca Tassi, pilota disabile che ha partecipato all’Italian Baja e che dimostra con la sua personale volontà e tenacia la possibilità di superare qualsiasi ostacolo.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Close
Close