tunisiaViaggi

Tunisia Grand Erg Orientale Ain Ouadette

Programma completo Desert Experience del viaggio in 4x4 nel deserto tunisino a dicembre 2017.

Una nuova avventura nel deserto tunisino è in programma a dicembre con l’organizzazione di Desert Experience. Preparate i bagagli ed i vostri mezzi 4×4, si parte il 2 dicembre e si ritorna il 10 dal porto siciliano di Palermo. Un viaggio mitico, aperto a tutti i fuoristradisti, da vivere immersi nel paesaggio e fra le stelle del Grand Erg Orientale “Ain Ouadette”.  Oltre che da Palermo è possibile raggiungere la Tunisia anche dal porto romano di Civitavecchia oppure da quello di Salerno. In questo caso la partenza è anticipata di un giorno, cioè a venerdì sera 1 dicembre, il tempo di raggiungere il mattino seguente il capoluogo siciliano e ricongiungersi con il resto della truppa. Il tempo di navigazione verso Tunisi è di circa 10 ore, di seguito il programma completo di questa fantastica avventura targata Desert Experience

Domenica 3 dicembre 2017

Dopo la colazione in hotel si parte puntando direttamente verso sud con destinazione oasi di Ksar Ghilane. Immersi nel paesaggio tipicamente tunisino si attraversano piccoli villaggi e paesini caratteristici. Lungo la strada c’è la possibilità di fare carburante, scorta di provviste e viveri, per poi fare rotta nella splendida oasi di Ksar Ghilane, immersa nel mare di dune dell’Erg Orientale.  Nel tardo pomeriggio si raggiunge l’obiettivo della prima giornata e, dopo un bel bagno ristoratore e rilassante nelle calde acque sulfuree del laghetto naturale posto al centro dell’oasi, sistemazione in camping attrezzato. Campo libero con tenda personale.

Lunedì 4 dicembre 2017

Sveglia di buon mattino per ammirare l’alba suggestiva, con vista del deserto a 360° gradi, dalla sommità della torre posta al centro dell’oasi. Lasciata l’oasi la nuova destinazione è verso sud. A circa 40 km da ksar Ghilane direzione ad ovest cap 270, per raggiungere Gouiret el-Hab, attraverso Bir Aouin. In prossimità di Rehayet el Yatima c’è lo spazio per l’accampamento per passare la notte, con la tenda personale.

Martedì 5 dicembre 2017

Manutenzione dei mezzi e nuova direzione ovest – nord ovest in mezzo ad un susseguirsi di gassi e dune fino ad arrivare Ain Ouadette, sorgente di acqua calda, oasi naturale nel mezzo del deserto, fonte di vita di molte specie animali e per i nomadi “R’baya” che vivono tra il deserto tunisino e algerino. Con buona probabilità è possibile incontrarli a ridosso delle dune dove posizionano i loro accampamenti precari per facilitare i continui spostamenti in cerca di pascolo. Arrivo previsto nelle ore pomeridiane, dopo il quale c’è la possibilità di rilassarsi ed ammirare il suggestivo tramonto fra le dune. Organizzazione del campo e serata attorno al fuoco in compagnia di una teiera ed il fumo di narghilee. Campo libero con tenda personale.

Mercoledì 6 dicembre 2017

L’alba battezza il nuovo giorno ed il viaggio continua verso ovest. L’avventura continua navigando ancora nel gran nulla del Sahara con una intensa ed impegnativa giornata di guida su infinti cordoni di dune. Al tramonto ci si ferma per organizzate e montare il campo base per la notte sul quel mare di sabbia finissima che si insinua ovunque.

Giovedì 7 dicembre 2017

Il viaggio tunisino prosegue verso nord per affrontare una nuova ed intensa giornata intensa ancora immersi nel Grand Erg Orientale. Si transita da Tembaine e dal Pac du Jebil. Da qui direzione Cafè du Parc e poi la pista arriva fino al famoso Cafè du Desert per sorseggiare un buon thè. Si percorrono gli ultimi chilometri tra la sabbia prima di arrivare a Douz, ancora avvolti da un’atmosfera tipicamente sahariana. Dopo il meritato riposo e dopo 4 notti nel deserto si torna a dormire in un lussuoso hotel di Douz.

Venerdì 8 dicembre 2017

Colazione in hotel. Inizia da Douz la risalita verso nord, puntando verso Kebili. Capitale dell’omonimo governatorato, sorge in un’oasi abitata già dall’antichità, infatti i reperti archeologici trovati nell’area risalgono a circa 200.000 anni fa. La risalita continua tra sterrati e piste ed attraverseremo il Chott el Fedjal, depressione con acqua salata con le stesse caratteristiche del Chott el Jerid. Da qui si percorrono delle piste di montagna utilizzate dai pastori locali per attraversare la catena montuosa Hachichina.
Ma le emozioni non sono ancora finite infatti la strada è ancora sterrata e permette di addentrarsi al centro della Tunisia e raggiungere le gole del Jebel Biada. Gole di spettacolare bellezza con passaggio posto tra due costoni di montagna dove i fuoristrada transitano a stento. Si attraversano villaggi tipici berberi di Sakket e Sened ancien, ancora incontaminati dal turismo. Ancora piste di montagna per attraversare la catena montuosa del Jebel Majoura. Sistemazione e cena in hotel a Kairouan.

Sabato 9 dicembre 2017

Colazione in hotel, risalita verso nord tramite una comoda strada asfaltata che ci porta a Tunisi. Presentazione al porto di Tunisi alle ore 20.00 per disbrigo formalità doganali. Imbarco e partenza alle ore 23.00.

Domenica 10 dicembre 2017

Arrivo previsto porto di Palermo alle ore 10.00. Disbrigo formalità doganali. Caffè italiano e saluti.

INFO

10 giorni
– Informazioni logistiche, burocratiche ed organizzative (Nando)
Italia: +393288410698
Tunisia: +21620248137
Albania: +355666692596

– Informazioni tecniche (Orazio)
Italia: +393476212689
Tunisia: +21624060280
Albania: +355666692595
– info@desertexperience.it
– Web (link Qui)
– Facebook (link QUI)

Partenza da Palermo
sabato 2 dicembre
Arrivo a Tunisi
sabato 2 dicembre
Partenza da Civitavecchia/Salerno
Venerdì 1 dicembre
Rientro a Civitavecchio/Salerno
Lunedì 11 dicembre

Costi

Pilota Con 4×4 Propria = Euro 850,00
Passeggero Su 4×4 Propria = Euro 750,00
(Prenotazioni con versamento del 30% alla prenotazione e saldo 30 giorni prima della partenza)

LA QUOTA COMPRENDE:

– Biglietto nave auto e passeggero tratta Palermo/Tunisi A/R con sistemazione in poltrona all’andata e cabina quadrupla al ritorno (possibilità di cabina singola/doppia/tripla su richiesta);
– Le misure dei veicoli devono rientrare nei seguenti parametri: lunghezza mt. 5,00 – altezza mt. 1,90 MAX.
– Pernotto, in camera doppia, e colazione in hotel 3/4 stelle a Tunisi (camera singola su richiesta);
– ½ pensione, in camera doppia, in hotel 3/4 stelle a Douz (camera singola su richiesta);- ½ pensione, in camera doppia, in hotel 3/4 stelle a Kairouan (camera singola su richiesta);
– Assicurazione sanitaria per partecipanti (EuropAssistance o similare);
– Assistenza tecnica e primo soccorso meccanico (intervento straordinario e riparazione imprevista, compatibilmente con il tempo a disposizione, la gravità del guasto ed i ricambi a disposizione);
– Uso del telefono satellitare;
– Due accompagnatori con veicolo dell’organizzazione;

LA QUOTA NON COMPRENDE

– I viveri e la cucina per i giorni di bivacco nel deserto;
– I pasti consumati in ristoranti e sulla nave;
– Le bibite nei ristoranti e negli alberghi;
– Carburante per i veicoli propri;
– Costo delle telefonate;
– Tutto ciò che non è specificato nella voce “La quota comprende”

DOCUMENTI NECESSARI PER L’ESPATRIO

Per i proprietari di fuoristrada:
– Passaporto in corso di validità (minimo sei mesi dalla scadenza);
– Carta di circolazione del mezzo;
– Certificato di proprietà (foglio complementare) del mezzo;
– Certificato di assicurazione con carta verde ( in mancanza da stipulare in Frontiera);
– Patente di guida italiana;
– Delega notarile se il pilota è diverso dall’intestatario del veicolo con
la quale si autorizza la guida del mezzo.

Per persone trasportate:
– Passaporto in corso di validità (minimo sei mesi dalla scadenza) o in alternativa carta d’identità valida per l’espatrio.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close